Il Perito nel Turismo ha competenze specifiche nell'ambito economico, giuridico e fiscale per la gestione e produzione/servizi nelle aziende del settore turistico e competenze generali nel campo dei macrofenomeni economici nazionali ed internazionali, della normativa civilistica e fiscale, dei sistemi aziendali.
Gli strumenti informatici e linguistici (tre lingue straniere) diventano mezzo per portare alla valorizzazione e fruizione del patrimonio paesaggistico e ambientale, artistico, culturale, artigianale ed enogastronomico, con particolare attenzione ad un turismo eco-sostenibile. Vengono sviluppate abilità, conoscenze e competenze utili al miglioramento organizzativo e tecnologico dell'impresa. Questa figura offre innumerevoli sbocchi nel mercato delle aziende del settore turistico.
Interviene nella valorizzazione integrata e sostenibile del patrimonio culturale, artistico, artigianale, enogastronomico, paesaggistico ed ambientale.

Integra le competenze dell’ambito professionale specifico con quelle linguistiche e informatiche per operare nel sistema informativo dell’azienda e contribuire sia all’innovazione sia al miglioramento organizzativo e tecnologico dell’impresa turistica inserita nel contesto internazionale.

Il diplomato di istruzione tecnica nell’indirizzo “Turismo” è in grado di:
  • Gestire servizi e/o prodotti turistici con particolare attenzione alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, artistico, culturale, artigianale, enogastronomico del territorio
  • Collaborare a definire con i soggetti pubblici e privati l’immagine turistica del territorio e i piani di qualificazione per lo sviluppo dell’offerta integrata
  • Utilizzare i sistemi informativi, disponibili a livello nazionale e internazionale, per proporre servizi turistici anche innovativi
  • Promuovere il turismo integrato avvalendosi delle tecniche di comunicazione multimediale
  • Intervenire nella gestione aziendale per gli aspetti organizzativi, amministrativi, contabili e commerciali.